Nate probabilmente da un incrocio spontaneo fra una Cinese e la rosa ‘Damascena D’Autunno’. Con molte riserve, si dice nella romantica isola di Burbon ( oggi Reunion).
Fatto è che nel 1817, il sovrintendente del giardino botanico di quell’isola, prese a coltivare una pianticella solitaria e sconosciuta che fece da padre e da madre all’intera famiglia oggi chiamata ‘Bourbon’.
Questa classe include i soggetti più desiderabili da collocare in giardino, la forma del fiore a coppa, i petali trasparenti come porcellana e un profumo che può stordire.
Basti pensare alle note cariche di ‘Mme Isaac Pereire o a quelle di ‘Mme Pierre Oger’.
Formano cespugli importanti dal portamento elegante e allargato che iniziano a fiorire un po’ avanti nella stagione e , se potate con coraggio, ripetono ancora in autunno con identica generosità.
Amano i suoli ricchi, il caldo e molto meno il clima umido che ne appesantisce le corolle.
La forma rampicante include due rose che da sole possono dar carattere ad un piccolo giardino, ‘Kathleen Harrop’ e Zephirine Drohuin’.
Vigorose nella crescita, magnifiche in pieno fiore e tanto gentili da offrirsi senza spine.

Visualizzazione 1-12 di 17 risultati